I SUPERCITTADINI

Teatro ragazzi

di Alice Capitanio

con Valentina Fadda e Angelo Trofa

Regia di Alice Capitanio

 

Pensiamo sia essenziale riconoscere e dare valore allo sviluppo di una propria personale responsabilità sociale e crediamo che ciò sia possibile anche nei confronti dei bambini, per quanto piccoli siano. Responsabilità e libertà sono due concetti inscindibili ed indispensabili per l'esercizio della democrazia. Soltanto se i cittadini sono liberi e capaci di gestire la propria libertà, perché sanno rispondere agli altri dei loro comportamenti, ovvero tengono comportamenti che rispondono agli altri, è concepibile che la sovranità appartenga al popolo e che questo governi. Ma per sapere gestire la propria libertà è necessario educarsi alla responsabilità fin da quando si inizia ad essere in relazione con altri, e cioè fin da piccoli.

Ecco, quindi, l'utilità di questa iniziativa, indirizzata proprio alla crescita della responsabilità personale fin dalle scuole primarie.

 

 

DESCRIZIONE

Non sarebbe bello vivere come ci pare e fare a meno delle regole? Qualcuno pensa di si. Eppure per poter vivere insieme agli altri le regole condivise da tutti sono necessarie: servono regole condivise per misurare il tempo, per comunicare attraverso il linguaggio, per giocare a pallone, per vivere in un condominio e per gestire le relazioni con gli altri. Si parla di regole, legalità, e di leggi, ma sono parole buone o cattive? Proviamo con questo gioco a scoprirlo insieme.

 

Super Cittadini è uno spettacolo divulgativo con finalità didattiche.

Impostato sul modello del classico gioco dell'oca, è pensato con l'intento di informare, divertire e coinvolgere il pubblico dell'infanzia sul tema della cittadinanza consapevole, intesa come corretta partecipazione dei cittadini alla dimensione civile e sociale nello spazio urbano ed extra urbano.

L'obiettivo è incoraggiare i più giovani a confrontarsi sui temi del senso civico, della cura dell'ambiente e del rispetto delle regole nell'ambito delle relazioni umane . Passo dopo passo, lungo il percorso del gioco, i partecipanti acquisiranno importanti strumenti per tagliare il traguardo finale e diventare dei Super Cittadini.

Lo spettacolo/gioco sarà seguito da un dibattito con un esperto.

 

DESTINATARI

Bambini dai 6 ai 10 anni.

 

ISTRUZIONI DEL GIOCO/SPETTACOLO

Il gioco, strutturato come una sfida tra più classi o gruppi, verterà su 5 aree tematiche:

> salvaguardia dell'ambiente

> educazione stradale

> rispetto dell'ambiente urbano

> regole di educazione e relazione tra individui

> comportamenti incoscienti da evitare

Il gioco sarà diretto da due attori/moderatori. I partecipanti verranno divisi in due gruppi. Sul pavimento verrà disposto un gigantesco gioco dell'oca, con un percorso diviso in caselle che terminerà con l'arrivo alla casella del traguardo.

Ogni classe sarà rappresentata da uno studente/pedina (scelto dall'attore/moderatore), che si muoverà assecondando le scelte e le direttive della propria classe all'interno del percorso.

La classe/gruppo che raggiungerà per prima il traguardo denominato Cittadinanza Consapevole sarà la vincitrice del gioco.

Per procedere lungo il percorso e tagliare il traguardo ogni classe dovrà dimostrare di avere le conoscenze adeguate per superare le prove indicate sulle caselle:

quiz da risolvere, missioni da compiere, test, giochi, quesiti, e trabocchetti saranno proposti dall'attore/moderatore che durante il gioco farà da guida ai ragazzi nel variegato mondo dei comportamenti sociali corretti e scorretti, condividendo con loro anche numerosi dati e informazioni.

 

TEMI TRATTATI

> Educazione civica

> Rapporto tra i comportamenti messi in atto e la sostenibilità ambientale ed urbana.

> Regole e buone pratiche per convivere in armonia nel rispetto delle diversità

> Educazione stradale

> Comportamenti incoscienti da evitare

Le regole giuridiche del convivere sono in perenne moltiplicazione, tanto quanto il loro mancato rispetto.

Si moltiplicano le regole, ma le dinamiche sociali non mutano, perché bisogna ripartire dalla formazione dell'individuo, come cittadino coinvolto nella partecipazione alla dimensione civile e sociale.

Per collaborare positivamente allo sviluppo della società di cui si partecipa, è necessario essere coscienti di alcuni doveri da rispettare, ed essere animato da sentimenti di solidarietà verso gli altri, rispettare l'ambiente esterno e le risorse naturali.

Senso civico significa non solo riconoscersi nell'inno nazionale o nella bandiera, ma anche in tutti quegli elementi che costituiscono gli emblemi della cultura e del paesaggio comunitario.

 

OBIETTIVI

> Creare un momento di condivisione sulle tematiche relative alla cura degli ambienti urbani ed extra urbani, all'educazione stradale, alle dinamiche di relazione tra le persone.

> Informare gli studenti dei pericoli, dei danni e degli sprechi economici che comportano alcuni comportamenti incoscienti.

> Sviluppare lo spirito di aggregazione tra gli studenti.

FINANZIAMENTI

CONTATTI

© 2017 Compagnia B

credits