Darkroom

Teatro contemporaneo

 

Vuoi giocare con me?

Esatto. È un gioco. Le regole sono facili. Detto io le condizioni. Non andare avanti se non lo vuoi fare

Dark Room è una performance sensoriale incentrata sul lato più oscuro del desiderio e delle fantasie erotiche femminili.

Nella stanza buia di un appartamento, il pubblico si confronta con esperienze di erotismo femminile intenso, crudo, vero, fatto di carne e sudore.

Il buio è il luogo dell’ignoto, è la condizione in cui si perde identità visiva.

Qual è il nostro rapporto con l’oscurità? Che reazioni produce in noi?

Come si sta in uno spazio sconosciuto, con persone estranee che non possiamo vedere?

Che tipo di emozioni possiamo vivere in una stanza buia che non conosciamo ?

Quanta curiosità, indignazione, solidarietà o fastidio produce il racconto dei desideri femminili ?

Cosa è osceno e cosa è lecito ?

Interrogativi a cui si potrà rispondere partecipando a Dark Room, con la consapevolezza che ogni sera le risposte cambieranno.

 

REGOLE DEL GIOCO (Le cose da sapere prima di entrare nella stanza)

1) La performance ha una durata di circa 30 minuti e si svolge in una stanza in totale oscurità.

2) L’ingresso al pubblico è vietato ai minori di 18 anni ed è sconsigliata la partecipazione a tutti coloro che soffrono di claustrofobia o si trovano a disagio in una stanza buia.

3) Sarà consentito l’ingresso ad un numero massimo di 30 persone, solo su prenotazione. Non sarà consentito l’ingresso del pubblico a spettacolo iniziato.

4) Ogni partecipante riceverà una cuffia wireless con audio personalizzato. Le cuffie non dovranno essere manovrate dal pubblico durante la performance.

5) È assolutamente vietato l’ingresso e l’uso nella stanza di qualsiasi dispositivo luminoso (compresi orologi, accendini, telefoni, etc).

6) È sconsigliato l’ ingresso nella stanza con i tacchi alti.

7) Nella stanza saranno presenti alcuni attori, che interagiranno con il pubblico.

8) Al termine della performance si accenderanno le luci e sarà possibile uscire dalla stanza.

Racconti tratti dal libro “L’uomo che mi lava” di Valentina Maran.

About the author: adminb2018